Weekend “I colori della Primavera”

Pin It

 

Quando: Pacchetto acquisibile ogni weekend da marzo a maggio.

Spring Experience: Con l’arrivo della bella stagione i contadini molesi sono impegnati nella raccolta di due importanti leguminose che arricchiscono da sempre la nostra cucina. Il legumi hanno da sempre sostituito la carne, soprattutto nelle famiglie più umili.

La fava viene dal lontano Oriente, ma ben presto si è diffusa tra le popolazioni greche e romane, diventando un importante elemento della tradizionale cucina mediterranea. Una ricetta che risale al medioevo è quella del purè di fave, descritta nel trecentesco Libro della Cocina, grazie al quale possiamo risalire all’origine di molti altri piatti pugliesi. La ricetta del purè richiedeva l’uso di fave fatte essiccare ed accompagnate dalle cicorie, pianta di natura selvatica che si trova durante tutto l’arco dell’anno.

Le fave, a differenza di altri legumi, possono essere anche mangiate crude con il vantaggio di conservare le proprietà nutritive altrimenti disperse per via della cottura. Esse sono ricche di vitamine, acqua e fibre che aiutano la diuresi e la mobilità intestinale.

 

 

I prodotti della campagna molese sono tradizionalmente venduti dagli stessi coltivatori, le mogli dei contadini espongono la tipica sedia con il raccolto del giorno, fatta ancora con legno e paglia intrecciata, sulla soglia della propria abitazione.

In questo periodo abbonda anche un altro antichissimo legume: il pisello, di cui abbiamo traccia sin dal periodo Neolitico. Ricco di acido folico e vitamina C, per questo fedeli alleati dell’apparato cardiocircolatorio.

Durante il mese di maggio nelle campagne tra Mola e Conversano si svolge tradizionale raccolta delle ciliegie, la varietà più diffusa è la cosiddetta ciliegia ferrovia, dal sapore dolce con retrogusto acidulo.

Il nostro tour prevede la strutturazione di visite guidate e laboratori esperenziali del gusto e della trasformazione dei prodotti locali secondo le antiche ricette, per accompagnare il turista in un viaggio alla scoperta di antichi sapori e tradizioni che accompagnano da sempre questa terra.

1° Giorno

  • Arrivo e checkin presso la struttura ricettiva (ore 10:00) - Visita guidata del centro storico di Mola di Bari, caccia al tesoro fotografica “alla ricerca delle sedie” che espongono i prodotti appena raccolti (ore 11:00)

  • Pranzo tipico presso trattoria locale (13:30) - Visita guidata al Castello Angioino Aragonese, Laboratorio Museo dell’Emigrazione del Sud Est Barese, Teatro Niccolò van Westerhout, Chiesa di S. Nicola di Mola di Bari (16:00) - Cena in ristorante tradizionale

2° Giorno

  • Colazione presso la struttura (ore 10:00)

  • Escursione a piedi (con trasporto in Ecometrò) presso le campagne di Conversano, raccolta delle ciliegie

  • Pranzo Tipico (ore 13:30) - Rientro in struttura e preparazionedel liquore di Ciliegie e della marmellata di Ciliegie (ore 17:00)

  • Cena Tradizionale

3° Giorno

  • Colazione in struttura (ore 10:00)

  • Visita guidata a Rutigliano, laboratorio figulo, per capire i segreti della lavorazione e creazione di vasi in terracotta (ore 11:00) - Pranzo tipico presso Rutigliano (ore 13:30) - Visita del centro storico e del Museo del Fischietto di Rutigliano - Cena in struttura e Check out entro le 10:00 del giorno successivo

 

Alcune ricette che potrete preparare durante i nostri laboratori:

Purè di Fave:

Ingredienti:

400 gr di fave 2 cucchiai di miele 1 Cipolla 3 cucchiai di olio extravergine di Oliva Acqua q.b. Prezzemolo q.b.

 

Preparazione:

Mettete le fave in ammollo per almeno 2 ore. Passato il tempo previsto, trasferite le fave in una pentola, copritele completamente d’ acqua e aggiungete il prezzemolo, facendo cuocere a fuoco moderato per circa due ore. A cottura ultimata, riducete le fave in poltiglia. In un tegame a parte preparate un soffritto di olio e cipolla tagliata finemente, al quale unirete alla fine il miele. Servite la purea di fave con il composto di miele e cipolla.

 

Purè di fave e cicorie:

Ingredienti:

500 gr di Fave secche 1 kg ½ di cicoria 2 patate medie Sale q. b. Olio extravergine di Oliva q.b.

Preparazione:

Mettete le fave in ammollo per almeno 12 ore. Passato il tempo previsto, sciacquatele e mettetele in una pentola insieme alle patate che avrete pelato e tagliato a tocchetti. Coprite di acqua salata e lasciate cuocere per almeno 20 minuti o finchè fave e patate non cominceranno a sfaldarsi. A quel punto scolate le verdure e riducetele in poltiglia ottenendo il purè. Lessate la cicoria in abbondante acqua salata. Scolatela, conditela con un filo d’ olio e servitela insieme al purè.

 

Piselli alla Pugliese:

Ingredienti:

800 gr di piselli freschi 350 gr cipolline 20 gr di prezzemolo 5 cucchiai di Olio extravergine di Oliva Sale q.b.

 

Preparazione:

Sgranate i piselli e lavateli sotto acqua corrente. Sbucciate le cipolline, lavatele e tritatele. Pulite il prezzemolo, lavatelo e tritatelo. Scaldate l’olio in una casseruola e fate soffriggere per qualche minuto le cipolline tritate. Aggiungete i piselli e lasciateli insaporire per circa 15 minuti a fuoco moderato e bagnandoli con qualche cucchiaio d’acqua e mescolandoli spesso. Quando i piselli inizieranno ad ammorbidirsi, cospargeteli con il prezzemolo tritato, insaporiteli con un pizzico di sale, mescolate bene e bagnate con qualche altro cucchiaio di acqua. Proseguite la cottura per altri 15 minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto. Trasferite la preparazione su un piatto e servitela ben calda.

 

Pasta e Ceci:

Ingredienti:

250 gr di ceci

250 gr di pasta conchigliette ½ cipolla 1 carota 1 gambo di sedano con foglia 1 aglio rosmarino peperoncino Olio extravergine di oliva qb Olio Santo

 

Preparazione:

Mettere i ceci in acqua la sera prima. In una pentola possibilmente in terracotta cuocere i ceci finchè non si forma una specie di patina, toglierla e aggiungere altra acqua, il sedano, la carota, la cipolla e l’aglio. Regolare di sale e cuocere almeno per un paio d’ore. Cuocere a parte la pasta. Una volta cotta la pasta e i ceci amalgamare. Servire e aggiungere un pizzico di olio santo.

ENGLISH

ESPAÑOL

FRANÇAIS

Per la pubblicità su questo sito contattare il n. 3475403004

Copyright © 2018. All Rights Reserved.